Home > News > Esploratori della memoria

Esploratori della memoria

Gli alunni delle classi terze, della scuola secondaria di primo grado “Fontana-Formentini”, accompagnati dalle insegnanti Bonanini Giovanna ,  Tanturli Gloria, Badiale Rachele, Cravino Isabella, Amadi Maria Letizia, Sancarlo Giorgia, Ceci Giulia  e Martera Martina hanno partecipato  al concorso “Esploratori della memoria” aggiudicandosi il terzo posto. Raccontano così la loro bellissima esperienza:

“Siamo gli alunni delle classi 3^A, 3^B, 3^C, 3^E, 3^F, 3^G della scuola secondaria di primo grado “Fontana-Formentini” dell’ISA 7 di La Spezia guidato dal dirigente professor Tiziano Lucchin. Come ogni anno, anche quest’anno abbiamo partecipato al concorso “Esploratori della Memoria” indetto dall’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra di Genova, ricercando monumenti e lapidi dei caduti dei due conflitti mondiali. La ricerca è stata interessante, anche se a volte faticosa. Siamo andati in giro per la città e la provincia, scattando foto e raccogliendo informazioni sul monumento o sulla lapide e sui nomi scolpiti su di essi. Durante il lavoro ci siamo imbattuti in diverse difficoltà nel reperire alcune informazioni, anche perché i protagonisti delle vicende storiche non sono più in vita. Inoltre eravamo presenti all’inaugurazione del monumento ai caduti del primo conflitto mondiale avvenuta nel Parco della Rimembranza della nostra città. Abbiamo fotografato, descritto il monumento e trascritto i nomi di tutti i caduti, nonostante fossero circa cinquecento. Ci siamo interessati al ruolo dei sacerdoti che hanno preso parte alla Seconda Guerra Mondiale e abbiamo scoperto che alcuni sono stati incarcerati, altri deportati e altri ancora uccisi. Tra questi ricordiamo Don Emanuele Toso e Don Giovanni Battista Bobbio. In modo particolare la classe 3^E si è distinta per aver ricercato notizie sul monumento che si trova nel parcheggio dell’Oto Melara e che ricorda gli operai deportati nel campo di Mauthausen. Alcuni degli alunni hanno partecipato alla giornata di commemorazione. Siamo contenti del risultato ottenuto e di esserci classificati al terzo posto. Ringraziamo le insegnanti e i collaboratori esterni che ci hanno aiutato in questo compito insolito ma coinvolgente.”