Home > Amministrazione digitale > Privacy > Informativa sul trattamento dei dati personali dei dipendenti

Informativa sul trattamento dei dati personali dei dipendenti

Ai sensi ed agli effetti del D.lgs. n.196/2003 e del Regolamento Europeo 679/2016, la informiamo di quanto segue circa il trattamento dei dati personali dei dipendenti di questa istituzione scolastica:

Il titolare del trattamento è l’Istituto comprensivo n. 7 della Spezia nella persona del legale rappresentante, Dirigente scolastico pro tempore
e-mail: spic819009@istruzione.it
pec: spic819009@pec.istruzione.it
telefono: +39 0187 509683

Il responsabile della protezione dei dati è indicato nell’apposita sezione “Privacy” del sito web istituzionale.

I suoi dati saranno trattati esclusivamente da personale autorizzato dal Titolare ed in particolare dal DSGA e dal personale addetto agli uffici di segreteria, secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti e nel rispetto del principio di stretta indispensabilità dei trattamenti.

Ai sensi del Regolamento UE, lei può rivolgersi al Titolare del trattamento per far valere i suoi diritti in materia di trattamento dei dati personali.

Il Trattamento dei dati personali sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della sua riservatezza.

In particolare, tutti i dati personali da lei forniti all’Istituzione scolastica, o comunque raccolti presso il Ministero dell’Istruzione e articolazioni periferiche o altri enti e amministrazioni, verranno trattati esclusivamente per le finalità istituzionali (istruzione e formazione alunni), incluse le finalità di instaurazione e gestione dei rapporti di lavoro di qualunque tipo, così come definite dalla normativa vigente (R.D. n. 653/1925, D.lgs. n. 297/1994, D.P.R. n. 275/1999; Decreto Interministeriale 28 agosto 2018, n. 129 e successive modificazioni e norme in materia di contabilità generale dello Stato; Legge n. 104/1992, Legge n. 53/2003, D.lgs. n. 165/2001, D.lgs. 196/2003, D.M 305/2006; D.lgs. 76/05; D.lgs. 77/05; D.lgs. 226/05; D.lgs. n. 151/2001, i Contratti Collettivi di Lavoro Nazionali ed Integrativi vigenti; D.P.C.M. 23 febbraio 2006, n. 185; D.P.R. 20 marzo 2009, n. 89; Legge 170 dell’8.10.2010; D.M. n. 5669 12 luglio 2011; DPR 28 marzo 2013, n. 80, DL 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla Legge 8 novembre 2013, n. 128, Legge 13 luglio 2015, n. 107, D.lgs. 50/2016 e normativa richiamata e collegata).

I suoi dati personali potranno essere comunicati a soggetti esterni all’amministrazione scolastica dei quali di seguito viene dato un elenco a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • a soggetti pubblici, secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti al momento della comunicazione. Questi includono:
    • Organi preposti alla vigilanza in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008);
    • Organi preposti al riconoscimento della causa di servizio e/o di equo indennizzo, ai sensi del DPR 461/2001;
    • Presidenza del Consiglio dei Ministri per quanto riguarda i compiti di rilevazione annuale dei permessi per cariche sindacali e funzioni pubbliche elettive (art. 50, comma 3, D.lgs. n. 165/2001).
    • Magistrature ordinarie e amministrativo-contabile e Organi di polizia giudiziaria, per l’esercizio delle loro funzioni;
    • MEF e INPDAP per le comunicazioni relative alla cessazione dal servizio ex Legge 8 agosto 1995, n. 335;
    • Enti assicurativi, assistenziali, previdenziali e autorità di pubblica sicurezza a fini assistenziali e previdenziali, nonché per la denuncia delle malattie professionali o infortuni sul lavoro ai sensi del D.P.R. n. 1124/1965;
    • Servizi sanitari competenti per l’accertamento dell’idoneità all’impiego e per le visite fiscali;
    • Amministrazioni provinciali per il personale assunto obbligatoriamente ai sensi della L. 68/1999;
    • Organi di controllo (Corte dei Conti e MEF) per comunicazioni orientate al controllo di legittimità e annotazione della spesa dei provvedimenti di stato giuridico ed economico del personale ex Legge n. 20/94 e D.P.R. 20 febbraio 1998, n. 38;
    • Agenzia delle Entrate ai fini delle comunicazioni riguardanti gli obblighi fiscali del personale ex Legge 30 dicembre 1991, n. 413;
    • Avvocatura dello Stato ai fini di consulenza legale presso gli organi di giustizia;
    • Amministrazioni certificanti ai fini del controllo delle dichiarazioni sostitutive rese ai sensi del DPR 145/2000;
    • Pubbliche Amministrazioni ai fini delle procedure di mobilità, comando e distacco;
  • a soggetti che forniscono servizi all’Istituzione scolastica. Soggetti in questione sono nominati responsabili esterni del trattamento in relazione ai servizi connessi se resi con carattere di continuità. Questi possono includere:
    • Organizzazioni sindacali per la gestione dei permessi sindacali e per le comunicazioni riguardanti il versamento delle quote di iscrizione;
    • Ordinario Diocesano per comunicazioni riguardanti il rilascio dell’idoneità all’insegnamento della Religione Cattolica ai sensi della Legge 18 luglio 2003, n. 186;
    • Liberi professionisti con fini di consulenza o patrocinio;
    • Società che svolgono attività concesse in procedura di esternalizzazione per conto del Titolare, nell’ambito della gestione dei servizi informativi utilizzati dall’istituzione.

I dati sensibili e giudiziari non saranno oggetto di diffusione. Alcuni possono essere comunicati ad altri soggetti pubblici nella misura strettamente indispensabile per svolgere attività istituzionali previste dalle vigenti disposizioni in materia sanitaria, previdenziale, tributaria, giudiziaria e di istruzione.

Il Trattamento dei dati è necessario in relazione alla normativa richiamata e concerne il trattamento di tutti i dati relativi alle procedure per la selezione, il reclutamento a tempo determinato e indeterminato e la gestione del rapporto di lavoro. L’eventuale non comunicazione o comunicazione errata di una delle informazioni obbligatorie, può causare l’impossibilità del Titolare a garantire la congruità del trattamento.

Il Trattamento sarà effettuato con modalità cartacee e/o in formato elettronico, nel rispetto delle misure indicate dal D.lgs. 196/2003 e delle altre misure individuate nel Regolamento. Ai fini del tempo di conservazione dei dati si fa riferimento alle Linee Guida per le Istituzioni scolastiche e ai Piani di conservazione e scarto degli archivi scolastici definiti dalla Direzione Generale degli Archivi presso il Ministero dei Beni Culturali.

In relazione al trattamento dei suoi dati personali, ha diritto di:

  • accesso;
  • rettifica;
  • cancellazione;
  • limitazione del trattamento, secondo quanto previsto dalla normativa;
  • proporre reclamo all’Autorità Garante.

È pertanto possibile:

  • ottenere conferma del trattamento operato dall’Istituzione scolastica;
  • accedere ai dati personali e conoscerne l’origine (quando i dati non sono ottenuti direttamente), le finalità e gli scopi del trattamento, i dati dei soggetti a cui essi sono comunicati, il periodo di conservazione dei dati o i criteri utili per determinarlo;
  • aggiornare o rettificare i dati personali in modo che siano sempre esatti e accurati;
  • cancellare i dati personali dalle banche dati e/o dagli archivi anche di backup nel caso, tra gli altri, in cui non siano più necessari per le finalità del trattamento o se questo si assume come illecito e sempre se ne sussistano le condizioni previste per legge e comunque se il trattamento non sia giustificato da un altro motivo ugualmente legittimo;
  • limitare il trattamento dei dati personali in talune circostanze.

Le ricordiamo infine:

  • che il conferimento dei dati richiesti è indispensabile a questa istituzione scolastica per l’assolvimento dei suoi obblighi istituzionali e il consenso non è richiesto per i soggetti pubblici e quando il trattamento è previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
  • che, ai sensi dell’art. 24 del D.lgs 196/2003, in alcuni casi il trattamento può essere effettuato anche senza il consenso dell’interessato;
  • che in ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art. 7 del D.lgs 196/2003 e artt. 15-22 del Regolamento UE.